NAZIONALI: i Nerazzurri convocati

Yuto Nagatomo - Giappone-Uruguay e Giappone-Venezuela, “Kirin Cup” in programma il 5 settembre a Hokkaido e il 9 settembre Yokoama

Mateo Kovacic - Croazia-Cipro e Croazia-Malta, qualificazioni a EURO 2016 in programma il 4 settembre a Pula e il 9 settembre a Zagabria

Fredy Guarin - Colombia-Brasile, amichevole in programma il 5 settembre a Miami

Ricky Alvarez e Hugo Campagnaro - Germania-Argentina, amichevole in programma il 3 settembre a Dusseldorf

Gary Medel - Cile-Messico e Cile-Haiti, amichevoli in programma il 6 settembre a San Francisco e 9 settembre a Fort Lauderdale

Zdravko Kuzmanovic - Serbia-Francia, qualificazioni a EURO 2016 in programma il 7 settembre a Belgrado

Andrea Ranocchia e Daniel Osvaldo - Italia-Olanda e Novergia-Italia, qualificazioni a EURO 2016 in programma il 4 settembre a Bari e il 9 settembre a Oslo

Samir Handanovic e Vid Belec - Estonia-Slovenia, qualificazioni a EURO 2016 in programma l’8 settembre a Tallinn

Joel Obi - Nigeria-Congo e Sud Africa-Nigeria, qualificazioni alla Coppa d’Africa 2015 in programma il 6 settembre a Calabar e il 10 settembre a Cape Town

In Under 21:

George Puscas - Romania-Montenegro e Germania-Romania, qualificazioni a EURO 2015 in programma il 5 settembre a Bucarest e il 9 settembre a Magdeburg

In Under 19:

Federico Bonazzoli - Slovacchia-Italia e Polonia-Italia, amichevoli in programma il 5 settembre e il 9 settembre.

Portieri: 1 Handanovic, 30 Carrizo, 46 BerniDifensori: 2 Jonathan, 5 Juan Jesus, 6 Andreolli, 14 Campagnaro, 15 Vidic, 22 Dodò, 23 Ranocchia, 33 D’Ambrosio, 55 Nagatomo Centrocampisti: 10 Kovacic, 17 Kuzmanovic, 18 Medel, 20 Obi, 44 Krhin, 88 Hernanes, 90 M’Vila Attaccanti: 7 Osvaldo, 9 Icardi, 97 Bonazzoli

Portieri: 1 Handanovic, 30 Carrizo, 46 Berni
Difensori: 2 Jonathan, 5 Juan Jesus, 6 Andreolli, 14 Campagnaro, 15 Vidic, 22 Dodò, 23 Ranocchia, 33 D’Ambrosio, 55 Nagatomo
Centrocampisti: 10 Kovacic, 17 Kuzmanovic, 18 Medel, 20 Obi, 44 Krhin, 88 Hernanes, 90 M’Vila
Attaccanti: 7 Osvaldo, 9 Icardi, 97 Bonazzoli

INTER 6 - 0 stjarnan [FT]

HA SEGNATO LA SUA PRIMA TRIPLETTA PER NOOI
COON IL NUMERO 10 
MATEOOO KOVACIIICCCC!!!

image

HA SEGNATO IL SUO PRIMO GOL IN NERAZZURROO
COON IL NUMERO 7
DANIEEELL OOOSVALDOOO!!

image

HA SEGNATO UNA DOPPIETTA PER NOOOII
COOON IL NUMERO 9
MAUROOO IICARDIIIII!!!

image

Avevo dei timori in merito a questa partita. Con le spalle coperte da un 3-0 in trasferta, credevo che i nostri si sarebbero messi comodi comodi a giocare a burraco senza impegnarsi più di tanto. Invece la risposta è stata ottima, non solo in campo ma anche sugli spalti: 45.660 spettatori per una partita considerata “inutile”.

Sono assolutamente orgogliosa di Kovacic, aspettavo un suo gol da tempo e stasera me ne ha regalati 3, uno più bello dell’altro. La cosa che mi ha maggiormente stupita è stata l’euforia di Mazzarri, a cui di solito sembra non fregargliene una sega quando segniamo, anzi, fa quelle faccette contrite che verrebbe voglia di prenderlo a martellate sui maroni. Quel gioiellino croato ha compiuto non tre ma quattro miracoli.

E’ arrivato anche il primo gol di Osvaldo che dopo due traverse (una all’andata e una al ritorno) gli spettava di diritto. Molto propositivo, forse anche per via del rinnovamento in ambito Nazionale. Maurito già lo conosciamo, sappiamo quale sia il suo potenziale e un po’ ci aspettavamo le sue reti. Mi dispiace un po’ per Hernanes.. ha fatto ottime giocate ma lo strapotere di Kovacic lo ha un attimo messo in secondo piano. Nulla da dire sul reparto arretrato; tranne qualche incursione di JJ, gli altri, Carrizo compreso, sono stati lì a guardare l’altra metà campo pressata in continuazione. Certo, l’avversario non era dei più ostici, diciamo anche che erano dei panetti di burro, però la qualità s’è vista. Speriamo solo di rivedere queste meraviglie a partire dalla sfida contro il toro.

INTER - stjarnan

                                         30 Carrizo
                   6 Andreolli, 23 Ranocchia, 5 Juan Jesus
33 D’ambrosio, 88 Hernanes, 90 M’Vila, 20 Obi, 55 Nagatomo
                               10 Kovacic, 7 Osvaldo


E’ Gabriele Oriali il nuovo Team Manager della Nazionale
Gabriele Oriali sarà il Team Manager della Nazionale. L’accordo, raggiunto di concerto con il Ct Antonio Conte, è stato ufficializzato dal presidente federale Carlo Tavecchio, impegnato a Vicenza per l’inaugurazione della mostra ‘Eroi del calcio – Storie di calciatori’. Campione del Mondo nel Mundial ’82, Oriali ha collezionato 28 presenze in maglia azzurra. Dopo una lunga carriera da calciatore con le maglie di Inter e Fiorentina, con due scudetti e due Coppe Italia conquistate in nerazzurro, ha lavorato a lungo come dirigente nei quadri di diverse società italiane tra le quali Bologna, Parma e Inter.

Sono strafelice per Lele, se lo merita proprio :)

E’ Gabriele Oriali il nuovo Team Manager della Nazionale

Gabriele Oriali sarà il Team Manager della Nazionale. L’accordo, raggiunto di concerto con il Ct Antonio Conte, è stato ufficializzato dal presidente federale Carlo Tavecchio, impegnato a Vicenza per l’inaugurazione della mostra ‘Eroi del calcio – Storie di calciatori’. Campione del Mondo nel Mundial ’82, Oriali ha collezionato 28 presenze in maglia azzurra. Dopo una lunga carriera da calciatore con le maglie di Inter e Fiorentina, con due scudetti e due Coppe Italia conquistate in nerazzurro, ha lavorato a lungo come dirigente nei quadri di diverse società italiane tra le quali Bologna, Parma e Inter.

Sono strafelice per Lele, se lo merita proprio :)

EL: Stjarnan 0 - 3 INTER

                                     1 Handanovic
                 23 Ranocchia, 15 Vidic, 5 Juan Jesus
2 Jonathan, 88 Hernanes, 90 M’Vila, 10 Kovacic, 22 Dodò
                                        19 Botta
                                          9 Icardi